Scegliere il filato giusto da lavorare a maglia o all'uncinetto.

Da: Marina Nardone A In: Root Data : Commenta : 0 Like: 30

Le due principali categorie di filato che si trovano in commercio sono i filati in lana e i filati in cotone. Ma come scegliere quello giusto? Di seguito si elencano le caratteristiche più importanti in modo da effettuare la giusta scelta.

FILATO IN LANA

La lana è una fibra naturale di origine animale. È uno dei filati più antichi, caldo, morbido, ignifugo, isolante e resistente a batteri e agli odori. Essendo un filato elastico, è adatto per la creazione di progetti di abbigliamento sia a maglia che all'uncinetto. I filati di lana vengono utilizzati soprattutto per maglie, maglioni, sciarpe e molto altro proprio perché risultano confortevoli una volta indossati, e hanno la capacità di allargarsi tornando poi alla forma originaria. Inoltre nel momento in cui si sta realizzando un qualcosa, e si commette un errore, il lavoro può essere disfatto facilmente. Sono anche altri i vantaggi dei filati di lana, ad esempio si sgualciscono pochissimo ed hanno una buona resistenza all'usura. Infine scegliere la lana è decisamente più sicuro, invece di scegliere fibre sintetiche, perché la lana è una fibra sintetica ed ecologica. Ovviamente ha anche lati negativi, uno di questi è che è difficile da lavare. Inoltre può anche creare causare allergie. Infine c'è da dire che la lana è uno dei filati più costosi. Nel momento in cui si decide di iniziare un progetto, si va fare questo investimento importante solo se davvero si pensa che ne valga la pena.

FILATO IN COTONE

Il cotone è un filato traspirante, fresco e robusto. Con questo si possono fare molte cose.

Il filato di cotone è formato da fibre vegetali molto robuste. Il cotone, se viene utilizzato con l'uncinetto, è adatto per strutture che hanno una struttura buona e solida come sacche, borse, cestini. Essendo poi che è fresco e traspirante in estate può essere utilizzato per creazioni leggere come cappellini, costumi e crop top. È adatto quindi per le creazioni estive anche perché è facile da lavare in lavatrice. Gli svantaggi del filato di cotone sono diversi. Innanzitutto non è una fibra elastica, quindi più rigido e difficile da disfare rispetto alla lana. Poi il cotone non ha la stessa capacità di mantenere la propria forma cosi come la lana. Infine, a differenza della lana, il cotone prende la tintura in modo diverso, i colori quindi sembrano più tenui e non brillanti.

Commenti

Lascia il tuo commento