I primi consigli per iniziare a lavorare con l'uncinetto

Da: Marina Nardone A In: Root Data : Commenta : 0 Like: 77

Sono tante le soddisfazioni che può dare il lavoro all’uncinetto. Tale lavoro si basa su pochi ma essenziali punti utili a creare moltissimi oggetti e accessori. Partendo dalle presine per la cucina fino ad arrivare alla creazione di capi più complessi, capi che si son visti anche sulle passerelle per le collezioni Primavera Estate 2020. Chi va a fare il primo approccio verso il mondo dell’uncinetto ha bisogno di un aiuto, ed online ci sono molte risorse utili per poter iniziare.

Il primo punto e il materiale da utilizzare

Innanzitutto, per lavorare all’uncinetto è necessario capire come fare il primo punto. Questo risulta molto facile ma passare poi dalla famosa catenella alla prima riga può sembrare più complesso. Tuttavia ci sono dei consigli utili per poter iniziare al meglio. Bisogna iniziare con un filato un pochino grosso e un uncinetto a misura. È consigliabile un 5 mm con il relativo filato. È bene anche ricordare che è essenziale tenere bene il filo per mantenere la tensione e non far cadere di mano il lavoro. Altra cosa di fondamentale importanza è l’abbinamento tra il filato e l’uncinetto. È molto importante utilizzare il giusto uncinetto altrimenti risulterebbe troppo difficile infilare l’uncinetto o ancor meglio diventa impossibile lavorare il filato.

I punti base

Riguardo i punti base, questi ne sono due, ovvero il punto basso e il punto a maglia. Il punto basso è il punto classico che solitamente viene utilizzato per creare cose rigide come borse, presine o pupazzi. Per rendere l’operazione più semplice si utilizza un uncinetto di un punto più grosso per la catenella e successivamente uno giusto per il lavoro. Facendo in questo modo si elimina il rischio di avere una catenella troppo stretta dove risulterebbe difficile inserire l’uncinetto.

La maglia bassa e a mezza maglia alta

Un po' più veloce e ariosa della maglia basse è la mezza maglia alta. Tale maglia permette di andare a doppia velocità. C’è poi la maglia alta e tripla, che viene eseguita semplicemente effettuando un passaggio in più. Il principio dunque è chiaro, il lavoro sarà più veloce e arioso a seconda del numero di giri di filato che si effettuano intorno all’uncino.

Da dove si parte

Inizialmente si parte dalla catenella, questo può essere però difficile in quanto girando e rigirando non ci si riesce più a rendere conto di dove deve essere infilato l’uncino. Si può però provare a lavorare in tondo, in questo modo i primi punti dell’uncinetto vanno ad infilarsi nel cerchio e non nelle maglie della catenella e il tutto sarà molto più semplice per partire.

Detto ciò, non resta che scegliere tra la miriade di schemi disponibili e iniziare a cimentarsi nella realizzazione di capi o accessori che più preferite.

Commenti

Lascia il tuo commento